Mare & spiaggia

Organizzata sorveglianza e sicurezza in visita di Ferragosto

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Riunioni di coordinamento per il periodo di Ferragosto a tutela dell'Area Marina Protetta.

Il controllo delle attività all’interno dell’Area Marina Protetta si è rafforzato per questo fine settimana ed i giorni a cavallo di Ferragosto in previsione di un aumento dell’affluenza delle tante persone che scelgono l’AMP per le proprie giornate di mare. L’AMP ha messo a disposizione delle forze dell’ordine il personale delle associazioni, con cui ha convenzioni in essere, per rafforzare l’opera di informazione e monitoraggio lungo le coste ed in mare, coordinandone in apposite riunioni l’operato.

Nei giorni scorsi, quindi, da una parte la Prefettura di Teramo, su specifico interessamento dell’AMP, ha coinvolto Polizia, Carabinieri e Vigili del Fuoco in un apposito coordinamento a livello provinciale, dall’altra l’AMP si è fatta promotrice di un coordinamento locale con le stazioni locali della Polizia Municipale e della Guardia Costiera in modo da mettere a loro disposizione i volontari di cui si è sempre saputo valorizzare l’operato.

Le associazioni di volontariato e protezione civile convenzionate, infatti,  sono presenti costantemente sul territorio secondo quanto richiesto: il PROS Onlus per la zona di Pineto e nella gestione dell’Info-Point e la Protezione Civile Silvi per la zona di Silvi e l’antincendio. Sulle spiagge e in mare è operativa invece la convenzione con Croce Rossa Italiana e Associazione Nazionale Salvamento relativa alle spiagge cardio-protette e soccorso che coinvolge anche i bagnini nell’opera di monitoraggio e informazione.

L’Associazione Guide del Cerrano, infine, fornisce le informazioni nei punti più delicate e il supporto necessario al monitoraggio ambientale attraverso i punti di osservazione privilegiati di Torre Cerrano e dei mezzi nautici dell’AMP in mare. Il loro intervento è sempre risolutivo in situazioni particolari.

Queste le Associazioni che con i propri volontari si sono messi a disposizione delle forze dell’Ordine locali, sempre attive con particolare riferimento al contesto dell’Area Marina Protetta.

La sorveglianza operata dalla Polizia Locale di Pineto è continua e sempre presente in pineta ed è stata dotata proprio dall’AMP di biciclette elettriche rendendola ancor più operativa sui tanti chilometri in pineta che gli agenti, sempre in coppia, percorrono quotidianamente.

Oltre un centinaio le sanzioni verbalizzate nel solo mese di luglio a cura della Polizia municipale di Pineto in particolare in relazione alle violazioni legate al danneggiamento di specie vegetali e il disturbo della fauna a causa del mancato rispetto delle regole legate al bivacco ed all’accensione fuochi.

Controlli della Polizia Locale del Cerrano nell'area marina protetta.La Guardia Costiera svolge un regolare pattugliamento con il mezzo nautico messo a disposizione dall’AMP ed è presente quotidianamente in ogni dove grazie anche ai sistemi di videosorveglianza istallati dall’Area Marina Protetta collegati direttamente alla centrale operativa di Pescara, attiva h24.

Grazie alla azione rapida ed efficace coordinata tra video-sorveglianza e mezzo nautico, domenica scorsa due bracconieri, pescatori subacquei di frodo, sono stati colti in flagrante nella Zona B dell’Area Marina Protetta con sequestro e liberazione immediato del pescato e duemila euro di sanzione oltre alla segnalazione all’autorità giudiziaria.

Il contesto in cui operano le forze dell’ordine sia in mare che lungo la costa è stato reso particolarmente favorevole grazie ad un intervento importante organizzato nel corso dell’ultimo anno dall’AMP che ha consentito oggi di avere una limitazione chiara dei divieti di ancoraggio e di delimitazione della Zona B con le boe del campo ormeggio e tutte le spiagge e le pinete ben tabellate e delimitate creando una percezione di luogo controllato ai naviganti, ai turisti ed anche ai visitatori giornalieri.

Grazie a ciò, nonostante i numeri importanti di turisti che ogni giorno frequentano le zone più delicate dell’AMP, fino ad oggi, persino durante le domeniche più calde la presenza di persone in pineta risulta ben controllata. Mai osservate fiamme libere e persino pochissime sigarette accese. Il divieto di bivacco in pineta è assai rispettato in particolare a Pineto.

Nell’augurare a tutti un buon fine settimana e un buon ferragosto preme ricordare allora che lungo la costa dell’AMP vige il divieto di bivacco e campeggio e soprattutto il divieto assoluto di accensione fuochi. I festeggiamenti con anche fuochi d’artificio che si tengono fuori AMP a Pineto con Pinetnie e la sera del 14 ed a Silvi il 15 con la nottata successiva, portano molte persone a frequentar anche gli arenili dell’AMP nelle ore serali e l’attenzione alla non accensione di fuochi deve essere alta.

In questo periodo di massima siccità tutti sono invitati ad intervenire o segnalare qualunque azione che possa mettere in pericolo le pinete litoranee e il patrimonio vegetazionale costiero, dalla semplice sigaretta accesa fino alle pericolosissime “Lanterne Cinesi” che possono volare ad appiccare incendi anche a chilometri di distanza dal punto dove vengono rilasciate.

Contatti

Indirizzo

Strada Statale km 431 - 64025 Pineto (TE)

Chiamaci
+39 0859492322
Email

info@visitcerrano.it

Latest Tweets

Twitter response: "Could not authenticate you."

Contattaci